Category Archives: Appunti

Addobbi di Natale con carta reciclata

Prima di tutto bisogna procurarsi del cartoncino, io ad esempio ho utilizzato la copertina di vecchie riviste.
Si ritagliano dei rettangoli di 3 misure diverse: per fare una pallina ci vogliono un rettangolo corto, 2 medi e 2 lunghi; la misura dipende da quanto si vuole fare grande l’addobbo, in questo caso io ho usato:

. 1 rettangolo di lunghezza 8 e larghezza 1,5 cm
. 2 rettangoli di lunghezza 15 e larghezza 1,5 cm
. 2 rettangoli di lunghezza 22 e larghezza 1,5 cm

1   Continue reading


Idee per Halloween…lanterne mostruose

Per far passare un pomeriggio in casa con i bimbi abbiamo preparato dei vasetti di vetro che abbiamo colorato all’esterno con della tempera arancione

1

 

e abbiamo ritagliato varie forme colorate di nero per fare occhi naso e bocca
Continue reading


Vapur, l’anti bottiglia

Element (1)

 

Di seguito pubblico il comunicato stampa arrivato oggi:

UN’ANTI-BOTTLE PER DIFENDERE IL PIANETA

“Dagli Stati Uniti arriva una bottiglia flessibile destinata a rivoluzionare il modo di dissetarsi: Venezia, 16 settembre 2013, sbarca in Italia l’Anti-Bottle Vapur, una borraccia pieghevole che ha l’ambizioso obiettivo di diventare il nemico n°1 delle bottiglie d’acqua usa-e-getta.

A differenza delle comuni borracce, l’Anti-Bottle flessibile è leggera e può essere comodamente trasportata all’interno di zaini o borsette, limitando al minimo lo spazio e il peso. È dotata di un moschettone che consente sia di agganciarla alla cintura o alla borsa, sia di richiuderla quando è vuota e ripiegata su se stessa. Ma non finisce qui: l’anti-bottiglia è progettata per essere messa in freezer ed essere lavata in lavastoviglie. Oltre a questo, la struttura a triplo strato di nylon e polietilene ne garantisce la resistenza ed è BPA-free: non contiene il Bisfenolo A, dannoso per la salute e presente nella maggior parte dei prodotti in plastica.

L’idea Vapur nasce in California da tre appassionati dell’outdoor che hanno deciso di dare una risposta ad una coscienza collettiva sempre più sensibile agli sprechi eccessivi e agli effetti negativi della plastica.

Continue reading


Detersivi alla spina, a Reggio Emilia chiude Goccia Verde

deters

 

Aimè nella mia città ha chiuso anche l’ultimo negozio di detersivi alla spina; possibile che sia così difficile contrastare il consumismo e abituare le persone ad un modo diverso di fare la spesa ?

E’ così semplice prendere da casa un barattolo o un flacone vuoto destinato al macero e farlo rivivere riempiendolo magari anche di detergente ecologico oggi alla lavanda domani alla vaniglia piuttosto che polvere detergente per la lavastoviglie o tanti altri prodotti SEMPLICEMENTE sfusi. Dovrebbe cambiare la mentalità in ognuno di noi e bisognerebbe che un determinato modo di fare la spesa tornasse in voga come ai tempi delle nostre nonne; ovvio il tempo è poco e mettersi a girare per negozi per trovare i prodotti a KM zero, biologici o di stagione è un mestiere !

Però una riflessione in più andrebbe fatta: quando si torna dalla spesa e si ripongono gli alimenti in frigo o in dispensa, vi è mai capitato di impiegare più di una manciata di minuti per togliere gli imballi ? Il volume della spesa cala drasticamente mentre si riempiono i contenitori della differenziata; è buffo comprare spazzatura no ? Eppure è così e ne siamo profondamente abituati. Speriamo che i consumatori diventino sempre più consapevoli e che il commercio offra più opportunità per diventarlo.


Altroconsumo: strategie per risparmiare sulle bollette

altrocosnsumo

C’è tempo fino al 19 settembre per iscriversi: 132.000 consumatori hanno già aderito all’iniziativa che vede da un lato i fruitori italiani, dall’altro i maggiori fornitori di luce e gas che parteciperanno ad un’asta dalla quale emergerà la tariffa migliore da proporre agli iscritti al gruppo d’acquisto.

Partecipare è gratuito e nessun consumatore registrato al gruppo d’acquisto avrà l’obbligo di cambiare fornitore: semplicemente verrà suggerita un’offerta personalizzata, corredata dalle informazioni sul risparmio e toccherà ai singoli decidere se sottoscriverla o rivolgersi a un altro operatore.

Registrarsi è semplicissimo, basta andare sul sito e seguire un semplice passaggio.

 

 


Il pasto nudo …

pasto nudo

 

Facendo parte di un gas spesso mi arrivano eco-notizie molto curiose, come quella dell’esistenza di un blog che consiglio di andare a visitare perchè lo trovo davvero molto interessante; il titolo manco a dirlo è www.ilpastonudo.it.

Chi lo ha pensato è una ragazza con molta voglia di dare un’impronta diversa alla solita cucina, un modo di mangiare non scontato, anzi, consapevolmente meditato e amorevolmente curato.

Trovo questo blog e le pubblicazioni correllate un modo nuovo, giovane e accativante di proporre ricette pensate non con il solo scopo di “prendere per la gola” i lettori, ma proprio con l’intento di consapevolizzare l’uso del cibo e di metterlo a nudo, trovando l’essenza degli ingredienti stessi e mettendo l’accento anche su luoghi, attualità e news legati al biologico e non solo…insomma, visitatelo 😉


Cambi e scambi: la politica del baratto

Stampa

 

Mi è appena arrivato questo comunicato stampa che diffondo volentieri:

Vincere la crisi: con ScambioScambio.it è possibile. E’ nato ScambioScambio.it il sito su cui è possibile sfruttare gli oggetti che non si utilizzano più e le proprie capacità per fare acquisti senza spendere denaro. Tramite ScambioScambio.it, infatti, è possibile accedere gratuitamente ad una community dedicata allo scambio di oggetti e competenze. L’attuale momento socio-economico è particolarmente difficile e complesso, in questo contesto ScambioScambio.it si propone di creare una rete di relazioni incentrate sull’aiuto reciproco e sulla condivisione di “ciò che si ha” o di “ciò che si sa”. In sintesi, ScambioScambio.it ti permette di: fare acquisti senza spendere denaro, rispettare l’ambiente riducendo i rifiuti, condividere le tue passioni e fare nuove amicizie

Come funziona?

Dopo una procedura di registrazione rapida e gratuita, tutti gli utenti possono visualizzare le “proposte di scambio” presenti sul sito o pubblicare una nuova proposta. Gli scambi possono essere effettuati attraverso due modalità:

• “Baratto classico”, un oggetto o un servizio viene scambiato con un altro oggetto o servizio

• “Scambio indiretto”, un oggetto o un servizio viene scambiato con dei Crediti.

Chi riceve Crediti potrà utilizzarli in un secondo momento per realizzare un nuovo scambio ed ottenere quello che desidera.


Bicarbonato di sodio per eliminare i cattivi odori della biancheria

download

 

Non vi è mai capitato di sentire ancora degli odori dalla biancheria appena lavata ?

Se si ha tempo si possono immergere i capi “incriminati” in una bacinella d’acqua tiepida con un cucchiaino di bicarbonato di sodio e lasciare in ammollo per un’oretta.

Se invece si ha meno tempo si può aggiungere quel cucchiaino direttamente nella vaschetta del detersivo della lavatrice per eliminare gli odori sgradevoli dai capi.

Il bicarbonato di sodio ha 1000 usi ed è completamente biodegrabile !


Nasce il primo Kit BIO 100% sostenibile

Yellowchip_80px_giallo_3

Diffondo con piacere un comunicato che mi è arrivato poco fa dall’ufficio stampa di GROW THE PLANET:

Il progetto per coltivare sul balcone, firmato WWF Italia e Grow the Planet, entra nella Grande Distribuzione nel rispetto dell’ambiente e del pianeta.

Treviso, 12 Giugno 2013 – Con l’arrivo dell’estate, si affaccia nella grande distribuzione Profumi & Sapori: il primo kit bio e 100% sostenibile, targato WWF Italia e Grow The Planet, per coltivare sul balcone con supporto 2.0 nel rispetto dei valori della sostenibilità, della biodiversità e con la massima attenzione nei confronti dell’ambiente e del pianeta.

Il kit, in vendita da giugno nella catena di ipermercati Auchan, contiene tre vasi e un sottovaso VIPOT in lolla di riso – naturale e biodegradabile – tre dischi di terriccio PRATIKO compresso in fibra di cocco – sviluppati ad hoc per singole colture – e tre confezioni di semi biologici: erba cipollina, prezzemolo e basilico.

Continue reading


L’aromaterapia e i suoi benefici

aromaterapia

 

L’olfatto è collegato al sistema limbico e connesso all’ippocampo per cui sollecita direttamente la memoria; gli odori hanno dunque una grande importanza e con gli odori possiamo sollecitare molte reazioni. Nell’aromaterapia vengono utilizzati gli oli essenziali i quali sono formati da piccole molecole aromatiche facilmente assorbite attraverso la pelle e mentre respiriamo anche inalate attraverso i polmoni. Di seguito le proprietà di alcuni di loro:

Basilico. Aiuta la concentrazione e alleviare alcuni dei sintomi della depressione. Utilizzato anche per alleviare il mal di testa ed emicranie. Da evitare durante la gravidanza.

Bergamotto. Utile per le vie urinarie e apparato digerente. Se combinato con olio di eucalipto si usa per i disturbi della pelle causati da stress, così come per alleviare il prurito della varicella.

Olio di citronella. Repellente per gli insetti.

Chiodi di garofano . Funziona da analgesico topico (antidolorifico) comunemente usato per il mal di denti. È anche usato come antispasmodico, antiemetico (previene nausea e vomito) e per prevenire i gas nell’intestino.

Eucalyptus. Spesso usato per dare sollievo alle vie respiratorie contro i disturbi del raffreddore o influenza. Comunemente combinato con menta piperita.

Olio di geranio. E un diuretico, astringente e dunque è efficace nel bloccare il flusso di sangue o altre secrezioni, ha proprietà antisettiche.

Gelsomino. Si dice che abbia proprietà afrodisiache.

Lavanda – comunemente usato come antisettico per piccoli tagli e bruciature ciene usato anche per rilassarsi. Si dice che allevi il mal di testa e che favorisca il sonno.

Olio di limone. E’ un tonico per la mente e lo spirito e è efficace per alleviare i sintomi di stress e depressione.

Sandalo – ha proprietà afrodisiache.

Tea tree oil. E’ antisettico e disinfettate e si usa per colluttori.

Timo. Aiuta a combattere stanchezza, nervosismo e stress.

fonte: ecoblog